Dall’Inghilterra un kit di Pronto Soccorso Culturale

CCW entra in partnership con il Museo di Manchester e traduce, in open source per l’Italia –declinandolo per la cultura del Paese- il kit di “Pronto soccorso culturale” che il Museo, benchmark europeo per cultura e salute connesso alla rete ospedaliera e all’università, ha realizzato con i professionisti della cura, dedicandolo a operatori, pazienti e carer.

Lo strumento, offerto in open source da CCW su richiesta contatti@culturalwelfare.center per l’inserimento in percorsi progettuali,  propone esercizi artistici di benessere, su diversi linguaggi creativi, molto semplici, eseguibili in autonomia dai carer familiari e professionali, nonché dagli stessi pazienti.

L’Università di Modena sta sperimentando il kit, nell’ambito del progetto “Scatole della Memoria”, curato dalla ricercatrice Sara Uboldi,  in partnership con CCW. Il progetto punta sulla valorizzazione degli archivi per interventi di inclusione, di espressione, di mantenimento delle capacità residue, dedicati a persone con disagi cognitivi e sociali, patologie neurodegenerative, ospiti presso strutture di accoglienza.

L’azione di CCW rientra nello sviluppo di collaborazioni internazionali nella ricerca-azione, che porta nel nostro Paese le migliori pratiche.

Puoi scaricarlo qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: