๐ˆ๐ฅ ๐•๐š๐ฅ๐จ๐ซ๐ž ๐ฌ๐จ๐œ๐ข๐š๐ฅ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐œ๐ฎ๐ฅ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š. ๐‹โ€™๐ž๐ฏ๐จ๐ฅ๐ฎ๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐ฐ๐ž๐ฅ๐Ÿ๐š๐ซ๐ž ๐œ๐ฎ๐ฅ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š๐ฅ๐ž ๐ž ๐ฅ๐š ๐œ๐ซ๐ž๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ข ๐ฎ๐ง ๐€๐ซ๐ญ ๐‚๐š๐ซ๐ž ๐Œ๐จ๐๐ž๐ฅ.

Elisa Fulco , co-founder CCW, interviene nel volume corale โ€œ๐™„๐™ก ๐™‘๐™–๐™ก๐™ค๐™ง๐™š ๐™จ๐™ค๐™˜๐™ž๐™–๐™ก๐™š ๐™™๐™š๐™ก๐™ก๐™– ๐™˜๐™ช๐™ก๐™ฉ๐™ช๐™ง๐™–โ€, maggio 2022, Edizioni Franco Angeli, curato da Roberta Paltrinieri , sociologa dei processi culturali dellโ€™Universitร  di Bologna.

Dallโ€™excursus sullโ€™evoluzione del welfare culturale come โ€œcampo di influenzeโ€, sottoposto a spinte diverse basandosi sulla definizione CCW per Treccani, Fulco presenta gli esiti della sua ricerca, condotta allโ€™interno di ospedali e carceri, e la creazione di un ArtCareModel.

La metodologia che propone adotta lโ€™arte contemporanea e il workshop con gli artisti per generare coinvolgimento e partecipazione, utilizzando leve estetiche e narrative.

Un modello che restituisce centralitร  alla mediazione curatoriale, per facilitare gli scambi tra cultura e mondo sociosanitario, senza medicalizzare la cultura o piegarla al servizio del sociale, promuovendo la documentazione dei processi.

Lโ€™importanza di fermare lโ€™esperienza (video, fotografie, cataloghi) per tutti quei progetti la cui complessitร  non si esaurisce nel risultato finale (mostra, rigenerazione di un luogo). Attraverso lโ€™analisi di diverse case history emerge lโ€™importanza di imparare a progettare per il welfare culturale, e il passaggio dallโ€™autorialitร  delle pratiche artistiche alla visione sistemica.

๐—ฆ๐—ฐ๐—ผ๐—ฝ๐—ฟ๐—ถ ๐—ถ๐—น ๐˜ƒ๐—ผ๐—น๐˜‚๐—บ๐—ฒ

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: